Il riflettore : Questa settimana il riflettore è puntato su :

Sapevate che forse in Ticino ci sono i Cosmisti ?

Io non sapevo cosa fosse un cosmista e mi sono documentato :

Il cosmismo (russo Космизм – Kosmizm) è una corrente filosofica sviluppatasi in Unione Sovietica a partire dalsupramoralismo di Nikolaj Fëdorov (18281903).

Il termine cosmismo applicato a tale ambito non compare nella letteratura italiana prima della metà degli anni novanta del XX secolo, benché il termine “cosmismo” fosse già utilizzato in italiano almeno dalla prima metà del XIX secolo, prevalentemente col significato di “umanesimo cosmico”.[1][2][3][4] Un riferimento diretto a questa corrente filosofica è anche quello dell’antropocosmismo principio fondamentale del sistema olistico filosofico del filosofo-scienziato russo Valerij Sagatovskij.

Il supramoralismo

Per il supramoralismo di Fëdorov il principale nemico da abbattere è la morte, “nemico laico” dello sviluppo umano. La resurrezione sarà opera dell'”Uomo Nuovo” (il proletario nella successiva ottica sovietica), compiuta con mezzi scientifici grazie al quale verrà acquisito il potere assoluto sulla Natura, che giungerà a consentire anche l’opera di resurrezione degli antenati[5], l’immortalità e la colonizzazione dell’Universo.

 

Sì, sì avete capito bene : Colonizzazione dell’universo e immortalità. a casa mia direi  “delirio di onnipotenza” ma apparentemente ci sono persone che convinte che il Dalai Lama sia cattivo. Ora io di cattivi ne ho visti un paio, generalmente sono diversi, ho seguito anche un paio di giorni il Dalai Lama a Zurigo e a Milano e non mi è proprio sembrato uno dei cattivi. Però forse mi hanno fatto il lavaggio del cervello, o forse l’hanno fatto a Max (di cui leggerete qui sotto, un po’ di pazienza !), o è lui stesso che tenta di farlo a noi …

In sostanza i comunisti credono che l’immortalità fisica sia possibile (imbalsamazione di Lenin. Congelamento per riportare in vita, immortalità.)

Ragazzi anche a mé fa paura la morte, però bisogna farsene una ragione !!!

Potrebbe essere che la persona qui sotto a sinistra sia un  COSMISTA  ?

“Tiranno, santone reazionario, agente dell’imperialismo e amico dei nazisti”. Max Ay spara a zero sul Dalai Lama

Il segretario e deputato in Gran Consiglio dei comunisti ticinesi esprime giudizi pesantissimi nei confronti della guida spirituale del Tibet. GUARDA IL VIDEO
———————————————————————-

Chi sono i turisti arabi?

Uno studio dell’USI rivela l’identikit dei turisti del Golfo in Ticino: famiglia, lusso e passaparola

I paesi del Golfo (Arabia Saudita, Bahrain, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman e Qatar) rappresentano un mercato chiave e in grande espansione, in tutta la Svizzera e anche nella nostra regione. I turisti che provengono da questi paesi viaggiano tipicamente con la famiglia e cercano dunque un’offerta soddisfacente anche per i figli. Apprezzano il lusso e nella scelta si affidano principalmente al passaparola. All’analisi approfondita del mercato dei turisti del Golfo diretti all’estero e alle relative sfide per gli operatori è dedicato il terzo rapporto dell’Osservatorio del turismo dell’USI (O-Tur, Istituto di ricerche economiche – IRE) sui mercati di provenienza del turismo in Ticino, pubblicato oggi e realizzato in collaborazione con l’Osservatorio del turismo del Canton Vallese.

Famiglia al centro, shopping e passaparola

Con una popolazione di oltre 40 milioni di persone, giovane e in aumento, l’area del Golfo registra una crescente domanda di turismo verso l’estero. Sebbene siano in incremento gli spostamenti per motivi di lavoro, i viaggiatori di questi paesi si muovono prevalentemente per motivi di piacere e per visitare amici e parenti, con una forma di turismo incentrata sulla famiglia.

Come emerge dalle diverse fonti quantitative e qualitative alla base del rapporto, i turisti provenienti dai paesi del Golfo sono caratterizzati da un livello di formazione elevato. Vantano un reddito pro capite tra i più alti al mondo e si distinguono dunque per un’elevata capacità di spesa – in media 9’342 CHF pro capite a viaggio –, che si traduce anche in una permanenza media superiore agli altri turisti stranieri. Lo shopping, in prevalenza legato al lusso, è l’attività primaria del soggiorno all’estero, che si svolge solitamente tra luglio e agosto.

Abituati a un forte senso dell’ospitalità, i turisti dei paesi del Golfo apprezzano ricevere attenzioni speciali e “personalizzate”. Anche se amano diversificare, tornano volentieri dove si sono trovati bene. Per valutare una possibile meta ne considerano l’immagine generale, il territorio (sia a livello di paesaggio naturale sia di città), le infrastrutture e l’offerta di shopping, ma soprattutto la possibilità di proporre attività ed esperienze soddisfacenti per tutto il gruppo familiare (che varia in media tra 4 e 8 membri), in particolare per i figli. Per scoprire le destinazioni e informarsi fanno affidamento soprattutto sul passaparola all’interno della propria rete di conoscenze, anche se è sempre maggiore la ricerca di informazioni e opinioni su web e social network.

Il posizionamento della Svizzera

La Svizzera risulta ben posizionata nel confronto con gli altri paesi europei, soprattutto per i turisti provenienti da Arabia Saudita (destinazione europea preferita), Kuwait (seconda destinazione europea preferita) e Qatar (terza destinazione europea preferita). La tendenza è in crescita: si è passati da 33’152 arrivi e 148’122 pernottamenti nel 1999 a 216’341 arrivi e 623’205 pernottamenti nel 2013, con una spesa media giornaliera calcolata a 530 CHF pro capite; dati che fanno dell’area del Golfo il decimo mercato turistico per volume di pernottamenti e il primo per spesa giornaliera. Le mete più “gettonate” sono Ginevra, Zurigo e l’Oberland bernese. Gli atout del nostro paese sono in particolare la bellezza della natura (montagne e laghi) e l’attrattiva delle città, il clima e l’aria pulita, la sicurezza e l’ospitalità.

La situazione in Ticino

Come la Svizzera nel suo complesso, anche il Ticino ha registrato una crescita costante di turisti dal Golfo, con una curva che dal 2009 si colloca sopra la media svizzera: da 1’048 arrivi e 4’011 pernottamenti nel 1999 (a fronte di una media svizzera di 1’248 e 5’764) si è passati a 12’055 arrivi e 32’488 pernottamenti nel 2013 (a fronte di una media svizzera di 8’512 e 24’613). Gli ospiti provengono in particolare da Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti, considerano la nostra regione una meta estiva e scelgono soprattutto il Luganese, che nel 2013 ha raccolto il 92,1% dei pernottamenti.

Le sfide per il settore turistico ticinese

L’identikit dei turisti provenienti dai paesi del Golfo chiama gli operatori ticinesi ad alcune sfide. Alla luce dell’importanza della famiglia nell’esperienza turistica, per rafforzare il posizionamento del Ticino su questo mercato occorre migliorare l’offerta di strutture e iniziative specifiche per ospiti con figli al seguito, combinando al meglio le attività (escursioni, shopping, benessere…) per proporre esperienze uniche a tutto il nucleo familiare e in particolare ai figli, le cui opinioni hanno un peso importante nella scelta della destinazione turistica.

Tenendo presenti le attese che questi visitatori hanno in termini di accoglienza, si tratta di consolidare e rinnovare il proprio senso di ospitalità “coccolandoli” e con una maggiore consapevolezza del sistema di valori che informa la cultura e la società arabe. In particolare, l’importanza della religione e il forte senso della gerarchia sociale, con le relative abitudini a livello di comportamento, suggeriscono a chi punti su questo mercato di avere attenzioni quali ad esempio integrare nei menù piatti halal o aumentare l’offerta disponibile di bevande non alcoliche.

Il rapporto completo è disponibile sul sito dell’Osservatorio del turismo, IRE – USI:http://www.otur.usi.ch/it/source-markets

Alla stesso indirizzo sono disponibili il primo e il secondo rapporto dell’O-Tur sui mercati di provenienza del turismo in Ticino, dedicati al mercato tedesco e a quello cinese.

 http://www.tio.ch/News/Ticino/339356/Agli-arabi-Lugano-piace-sempre-piu–E-non-solo-agli-sceicchi-/
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...